Non visualizzi correttamente questa mail?
Logo
In collaborazione con il
Giornale Italiano di Cardiologia
img
23 gennaio 2017

Numero 26

In questo numero

Processo ai grandi trial

Davide Bolignano, Carmine Zoccali
Lo studio PATHWAY-2

Editoriali

Fabrizio Morandi
Linee guida europee sull’ipertensione polmonare: cosa c’è di nuovo?

La cosa pubblica

Giovanni Bisignani et al.
Telecardiologia: aspetti clinici, tecnici e sociali. Il progetto dell’ASP di Cosenza

Al fondo del cuore

Marta Mansi et al.
Angioedema e ruolo delle bradichinine: nuovi trattamenti e coinvolgimento nei pazienti con scompenso cardiaco

Rassegne

Alberto Maria Marra et al.
I trial clinici nell’ipertensione arteriosa polmonare: uno sguardo alla storia

Eugenio Genovesi et al.
La nefropatia da mezzo di contrasto in cardiologia

Studi osservazionali

Manuel Monti et al.
Alterazioni cardiologiche in pazienti affetti da lupus: il ruolo degli anticorpi antifosfolipidi

Dal particolare al generale

Ferdinando Maria Massari et al.
Una diagnosi tardiva di mixoma atriale sinistro. Come guadagnare tempo?

Pierpaolo Cannarile et al.
Infarto miocardico come prima manifestazione di un mixoma atriale: la bomba nel cuore. Caso clinico e revisione della letteratura
Read More

In evidenza

Professione cardiologo: i risultati del Professional Life Survey ACC
Ogni dieci anni l’American College of Cardiology realizza un sondaggio per individuare le aree della vita professionale dei cardiologi che necessitano dei miglioramenti. Ecco i dati relativi all’ultima indagine.
CONTINUA

News

img

Cardiotossicità delle antracicline, più grave in diabetici e ipertesi
Lo rivela uno studio presentato alla recente edizione di EuroEcho-Imaging, il meeting annuale della European Association of Cardiovascular Imaging (EACVI).

Valvola aortica transcatetere e differenze di genere
Emerge sempre di più una significativa differenza di genere negli outcome clinici di alcune procedure cardiochirurgiche. La TAVR o TAVI non fa eccezione.

Aderenza a warfarin nei pazienti con fibrillazione atriale
Uno studio su “JAMA Cardiology” evidenzia come la compliance sia minore nei pazienti sottoposti a cardioversione elettrica o ablazione mediante radiofrequenza.

Copyright © 2016 Think2it, tutti i diritti riservati.
[Testo di unsubcribe]